Roma
Bus ATAC Roma Jeremy Vandel

Autobus pubblici di Roma

Dovuto alla poca copertura della metro e alle difficoltà nello spostarsi in auto, gli autobus pubblici sono il mezzo di trasporto più utilizzato a Roma. E’ molto probabile che debba ricorrere a questo mezzo durante la tua permanenza, per cui è importante che tu conosca alcuni dei dettagli basici circa il suo funzionamento.

A differenza della metro, la rete degli autobus urbani di Roma copre totalmente la città. Per questo ed a causa delle diverse restrizioni di circolazione per le auto private in alcune zone della capitale, molti residenti dipendono esclusivamente da questo mezzo di trasporto per gli spostamenti quotidiani.

Come visitatore, molto probabilmente avrai bisogno degli autobus pubblici per raggiungere alcune mete interessanti o il tuo alloggio, qualora esso si trovasse vicino ad una stazione della metro. Per questo, è importante che tu sappia come utilizzare questo servizio e quali strumenti sono utili per pianificare itinerari secondo le diverse linee.

Sfortunatamente, ricorrere agli autobus presenta alcuni inconvenienti. Uno dei più ovvi è che, così come in qualsiasi altra metropoli, gli ingorghi dovuti al traffico possono generare grandi ritardi nei tragitti più comuni. Nonostante ciò, nel caso di Roma, la scarsa informazione circa percorsi e orari è un fattore aggiunto che implica che molti visitatori, e persino alcuni residenti, preferiscano evitare l’utilizzo di questo servizio per quanto possibile.

In caso che preferisca evitare completamente gli autobus pubblici, hai l’opzione di scoprire Roma per mezzo degli autobus turistici. Questi ultimi prevedono tragitti pianificati specialmente per visitatori, che coprono i principali siti di interesse della città con audioguide incluse. Hai anche l’alternativa di prenotare esperienze mirate alla scoperta della capitale con guide esperte. Questo è ideale se cerchi di evitare stress e preoccupazioni di qualsiasi tipo.

Autobus regionali

A parte gli autobus urbani, a Roma operano autobus regionali (di colore azzurro) gestiti dalla compagnia Cotral. La rete regionale di questa compagnia è molto densa e collega tutti i municipi della regione Lazio.

E’ improbabile che tu debba ricorrere a questo servizio durante la tua permanenza, a meno che non desideri visitare alcune destinazioni circostanti la capitale non coperte dai treni regionali o dai treni suburbani . Per maggiori informazioni, puoi consultare la nostra guida a riguardo:

Tipi di linee

In totale, ci sono 343 linee di autobus urbani attivi a Roma. La maggior parte sono gestiti dall’ATAC, la compagnia responsabile del trasporto pubblico della città. Il resto è amministrato da TPL, un consorzio privato.

A prescindere da chi sia il gestore, tutte le linee hanno un funzionamento simile e condividono lo stesso sistema tariffario, nonostante alcune utilizzino veicoli speciali. Per esempio, le linee 60, 74 e 90 usano filobus; mentre le linee 117 e 119, attivate recentemente, fanno ricorso a piccoli autobus elettrici per percorrere zone del centro della città di difficile accesso.

Tutte le linee hanno una classificazione concessa a partire da orario, numero delle fermate e zone che coprono. In totale ci sono 5 classificazioni, le quali verranno spiegate di seguito.

Linee urbane

Sono le più comuni. Gli autobus di queste linee effettuano tutte le fermate e senza dubbio sono quelli che utilizzerai maggiormente durante la tua permanenza.

Ciascuna linea ha il suo orario, ma normalmente tutte sono inziano ad essere operative tra le 05:00h e le 06:30h. Di notte, l’ultimo autobus normalmente parte dalla fermata iniziale a mezzanotte, nonostante alcune linee urbane abbiano orari estesi fino alle 02:00h.

Puoi identificarle per il colore azzurro e la lettera “U” sulle tabelle informative situate in ciascuna fermata.

Linee notturne

La maggior parte delle 31 linee notturne normalmente sono attive a partire dalla mezzanotte, fino alle 05:30h, approssimativamente.

Quattro di queste linee coprono lo stesso percorso della metro, e sono utilizzabili a partire dalla chiusura di quest’ultima, con una frequenza di 15 minuti circa. Gli autobus in questione effettuano fermate in ciascuna stazione della linea della metro che sostituiscono, per cui potrebbero essere utili nel caso in cui tu non abbia potuto prendere l’ultimo treno. Le linee in questione sono le seguenti:

Línea
nMA
nMB
nMB1
nMC
nME
Línea
Linea della metro che sostituisce
nMAMetro A
nMBMetro B
nMB1Metro B1
nMCMetro C
nMETreno suburbano Roma-Lido

Oltre le linee menzionate precedentemente, esistono che coprano il percorso del tram, ma in generale sono di scarso interesse per i visitatori.

Sulle tabelle informative delle fermate, puoi identificare le linee notturne per il colore azzurro scuro e il prefisso “n”.

Linee express

In totale, ci sono 12 linee express che si caratterizzano per una maggior frequenza e poche fermate. Sono molto efficaci nel collegare zone distanti all’interno della città in breve tempo. Possono essere utili ai visitatori per tratte specifiche, como quella che va da Termini al Castello Sant’Angelo, coperta dalla linea 40.

Le linee express sono: 20, 30, 40, 50, 51, 60, 90, 80, 120F, 150F, 180F e 190F. Sono facilmente identificabili in qualsiasi fermata per il colore verde e la lettera “X” sulle tabelle informative.

Linee esatte

Sono una minoranza. Si tratta di linee gestite da TPL con orari relativamente ristretti, poche fermate e, per la gran parte, periferiche. Sono di poco interesse turistico ed è improbabile che tu debba utilizzarle durante la tua permanenza a Roma.

Possono essere identificate facilmente in qualunque fermata per il color caffè e la lettera “E” sulle tabelle informative.

Linee marittime

Durante l’estate (da maggio a settembre, normalmente), la ATAC gestisce 3 linee che permettono una migliore mobilità lungo la costa. Le linee marittime potrebbero essere utili per visitare alcune delle spiagge della zona dopo aver visto Ostia Antica, meta che puoi facilmente raggiungere usando il treno suburbano Roma-Lido.

Le linee marittime sono la 07, 062 e 068. Si possono identificare grazie al colore verde acqua e la lettera “m” sulle tabelle informative delle fermate.

Come usare gli autobus di Roma

In realtà, gli autobus sono più facili da utilizzare di ciò che potrebbe sembrare all’inizio. Una volta che sai che linea devi prendere e in quale fermata scendere, non hai molto di cui preoccuparti.

Per scoprire che linea e che fermata devi usare per raggiungere la tua destinazione, ti raccomandiamo di usare gli strumenti menzionati precedentemente in questo articolo. Altrimenti, dovrai ricorrere a mappe complesse o chiedere informazioni ad altre persone.

Noterai che, così come in qualsiasi altra città, la maggior parte degli autobus di Roma ha tre porte. Puoi salire e scendere usando una qualunque tra queste poiché non si effettua nessun controllo d’accesso. In ogni caso, è possibile che ti tocchi spingere o che venga spinto nell’entrare o uscire perché, frequentemente e nelle ore di punta, molti autobus sono stracolmi di persone.

Se hai un biglietto o abbonamento convalidato in precedenza non devi fare niente, solamente tenerlo a portata di mano qualora ci fosse un controllo. In caso contrario, dovrai convalidare il tuo ticket inserendolo in una delle macchinette gialle che si trovano nella parte posteriore e anteriore del veicolo.

Nel caso in cui le macchinette convalidatrici non funzionino, le regole specificano che devi scrivere sul biglietto la data e l’ora dell’inizio del tuo viaggio, anche se sappiamo che non tutti hanno una penna a portata di mano e in pratica poche persone lo fanno.

Ai conduttori non importa se viaggi senza un biglietto valido. Per questo ci sono i controllori che a volte salgono sugli autobus ed effettuano delle ispezioni. Se dovessero scoprire che non hai il biglietto durante un controllo, dovrai pagare una multa di 100€, che si riduce a 50€ se lo paghi all’istante. In questi casi, fingere di non capire o di essere innocente non funziona. Purtroppo, i controllori sono abituati a queste situazioni e hanno poca pazienza con i trasgressori.

Fermate e linee di interesse

La metro è senza dubbio la miglior forma per raggiungere alcuni luoghi di interesse imperdibili come il Vaticano, Colosseo, Foro Romano o Piazza di Spagna. Nonostante questo, la metro non copre molte parti del centro e diversi luoghi rilevanti sono ubicati in questa zona.

Per visitare alcune zone interessanti, spesso è necessario camminare (che è sempre una buona idea a Roma) o prendere un autobus. Alcune delle linee che potrebbero essere d’aiuto in questo caso sono le seguenti:

| — | — | | Línea | Detalle | | 40 | Línea exprés especialmente útil para turistas. Hace parada en Termini, Piazza Venezia, Torre Argentina y Piazza Pia (muy cerca del Vaticano, a un costado del Castel Sant’Angelo) | | 64 | Línea urbana con trazado similar a la 40, pero con mayor número de paradas intermedias | | 62 | Línea urbana que conecta la zona del Vaticano con el intercambiador de Tiburtina | | 81 | Línea urbana que conecta al Vaticano con el sureste de Roma, pasando por sitios de gran interés turístico como el Circo Massimo, Foro Romano y el Coliseo | | 115 | Línea urbana que emplea pequeños autobuses eléctricos y que es útil para llegar al Parque Gianicolense desde la zona del Castel Sant’Angelo | | 119 | Línea urbana que también emplea autobuses eléctricos para conectar Piazza Venezia con Piazza del Popolo, pasando por la Piazza di Spagna | | 070 | Línea urbana que sirve de soporte a la línea Roma-Lido de los trenes suburbanos. Es útil para llegar a la costa, pero no para visitar Ostia Antica |

In tutte le linee, ma specialmente in queste, è necessario stare attenti ai borseggiatori. Come ci si può aspettare, gli autobus di queste tratte si riempiono particolarmente in alcuni orari e stagioni e questo implica uno scenario ideale per chi è intenzionato a rubare.

Biglietti e abbonamenti

Per viaggiare sugli autobus urbani, tram, treni suburbani e la metro di Roma, si utilizzano gli stessi biglietti venduti dall’ATAC. Se vuoi effettuare un solo viaggio, dovrai comprare un biglietto singolo chiamato BIT. Questo ticket ha un costo di 1,50€ e ti permette scali illimitati tra le linee e mezzi di trasporto per la durata di 100 minuti a partire dalla convalidazione.

D’altro canto, se pensi di effettuare molteplici viaggi durante la tua permanenza, ci sono alcuni abbonamenti che potrebbero essere convenienti. Puoi consultare i dettagli di tutti gli abbonamenti disponibili nella nostra apposita guida.

Prendi in considerazione che non è possibile comprare biglietti o abbonamenti a bordo degli autobus pubblici. Devi acquistarli per tempo presso tabaccherie, chioschi o nelle macchinette automatiche che si trovano in tutte le stazioni della metro. Esiste anche la possibilità di comprare tickets dal tuo cellulare, tramite l’uso di ciò che l’ATAC ha chiamato Apps B+. Puoi trovare maggiori dettagli circa le varie opzioni nella nostra apposita guida.

Tutti i biglietti e abbonamenti dell’ATAC possono anche essere usati nella zona urbana delle linee regionali degli autobus Cotral. Per viaggi al di fuori dei limiti urbani, è necessario acquistare biglietti specifici per la zona prevista. Puoi trovare maggiori dettagli circa gli autobus regionali di Roma nella nostra apposita guida.

Per informazioni dettagliate riguardo l’acquisto di titoli di viaggio tramite il cellulare (con le apps B+) o con carta di credito ((sistema Tap&Go), consulta la guida che ti offriamo a riguardo

Guida di biglietti e abbonamenti per il trasporto pubblico di Roma

Orari

La maggior parte delle linee di autobus urbani sono in funzione a partire dalle 5:30, nonostante alcune siano attive dalle 06:30, un’ora dopo. Di notte, gli ultimi autobus partono solitamente dalle fermate iniziali di ciascuna linea a mezzanotte.

Gli orari esatti di ciascuna linea si possono trovare sulle tabelle di ciascuna fermata. Nonostante ciò, nessuna linea, fatta eccezione per quelle “esatte”, segue orari prestabiliti durante il giorno; per cui dovrai semplicemente aspettare che arrivi l’autobus successivo.

Consultare tempi di attesa

Alcune fermate dispongono di tabelloni elettronici che mostrano un tempo di attesa stimato mediante un sistema di controllo. Quest’ultimo funziona grazie ad un satellite installato nella maggior parte degli autobus, e normalmente è abbastanza affidabile.

Se al tuo arrivo alla fermata non trovi nessun autobus, puoi consultare i tempi di attesa con il tuo telefono, tramite l’app Roma Mobilità o lo strumento Muoversi a Roma.

Se vuoi utilizzare questo strumento per conoscere i dettagli circa l’arrivo dei prossimi autobus, avrai bisogno del codice identificativo della tua fermata. Il codice è di 5 cifre e lo puoi trovare nella parte inferiore a sinistra del tabellone informativo della fermata.

Con questi strumenti è anche possibile introdurre solamente il numero della linea per visualizzare in che parte del cammino si trovano in quel momento gli autobus.

Strumenti utili

Gli strumenti citati di seguito sono molti utili per la pianificazione di viaggi mediante tutti i mezzi di trasporto di Roma. Sono tutti gratuiti e, per usarli durante la tua permanenza, avrai bisogno di un telefono cellulare con connessione internet.

Se durante il tuo viaggio non disponi di un dispositivo cellulare, sarebbe conveniente pianificare con anticipo i tuoi itinerari in modo da avere un’idea chiara rispetto a quali linee e fermate ricorrere. Una volta giunto a Roma, sempre che tu abbia dubbi, puoi chiedere indicazioni presso i punti di informazione turistica o alla persone per strada.

App Roma Mobilità

Se pianifichi di utilizzare tanto il trasporto pubblico durante la tua permanenza a Roma, è caldamente raccomandabile l’installazione di questa app sul tuo cellulare. Si tratta di uno strumento specialmente per calcolare percorsi e verificare i tempi di attesa degli autobus e tram di Roma. L’interfaccia è molto intuitiva, per cui non dovresti avere nessun problema nell’utilizzarla.

Sfortunatamente la app Roma Mobilità non è disponibile per cellulari Android in alcuni paesi. Qualora non la individuassi nell’app store del tuo paese, sarebbe meglio utilizzare lo strumento Muoversi A Roma, che non richiede l’installazione.

Scaricare la app Roma Mobilità per iPhone

Scaricare la app Roma Mobilità per Android

Muoversi A Roma

Questo strumento ha un funzionamento simile a quello dell’app Roma Mobilità ed è specialmente utile al momento di consultare i tempi di attesa alle fermate di autobus e tram.

Muoversi a Roma ti permette anche di vedere in una mappa il tragitto di qualsiasi linea e la posizione in tempo reale degli autobus e tram che circolano in quel momento. Inoltre, offre anche l’opzione di calcolare percorsi, anche se spesso non funziona correttamente. Per questo è preferibile usare Google Maps o Moovit, le quali verranno spiegate successivamente in questo articolo.

Per usare lo strumento Muoversi a Roma, devi accedere alla pagina web con lo stesso nome. Successivamente, devi selezionare l’opzione “Cerca linea” o “Cerca fermata” per ottenere dati su una linea o una fermata in particolare.

Se hai selezionato l’opzione per ottenere informazioni su una fermata, dovrai introdurre il codice di identificazione della stessa. Il codice è di 5 cifre e lo puoi trovare nel tabellone informativo di qualsiasi fermata. In cambio, se desideri ottenere informazioni su una linea, devi solo introdurre il numero o lettera che la identifica.

La versione attuale di questo strumento non è ottimizzata per il suo utilizzo con dispositivi cellulari. Se decidi di utilizzare il tuo telefono per accedere, è raccomandabile utilizzare la versione precedente, che funziona perfettamente con ogni tipo di dispositivo. Non sappiamo per quanto tempo sarà disponibile online, però è probabile che disabilitino l’accesso a breve.

Accedere alla versione attuale di Muoversi a Roma (raccomandabile per computer fisso)

Accedere alla versione precedente di Muoversi a Roma (raccomandabile per cellulari)

Google Maps

E’ la preferita di molti. Dispone di un’informazione aggiornata e offre un’interfaccia molto semplice e facile da usare. Inoltre, Google Maps ti indica sempre se ci sono alternative più convenienti, rispetto agli autobus urbani, per la tratta che hai specificato.

Non permette visualizzare i tempi di attesa nello stesso modo degli strumenti accennati in precedenza, però dispone di dati in tempo reale e offre informazioni dettagliate sull’arrivo dei prossimi veicoli, tramite l’opzione “Partenza” in cui puoi inserire gli orari che preferisci.

La app di Google Maps normalmente è preinstallata nella maggior parte dei cellulari con sistema operativo Android. Se non ce l’hai, puoi installarla gratuitamente o usare la versione web con una funzionalità ridotta.

Scaricare l’app di Google Maps per iPhone

Scaricare l’app di Google Maps per Android

Accedere alla versione web di Google Maps

Moovit

Quest’app è specializzata nell’offrire dettagli su tratte del trasporto pubblico di Roma e di molte altre città del mondo. Dispone direttamente dei dati dell’ATAC e dovrebbe essere capace di offrire informazioni in tempo reale circa gli arrivi degli autobus e tram.

Moovit è ideale per la pianificazione di viaggi in qualsiasi mezzo di trasporto pubblico ed è l’unica risorsa esterna raccomandata dall’ATAC. Si può utilizzare senza la necessità di installare l’app. Ciò nonostante, è preferibile installarla in ogni caso poiché offre un’esperienza utente significativamente migliore.

Scaricare l’app di moovit per iPhone

Scaricare l’app di moovit per Android

Accedere alla versione web di moovit

Viaggia con ATAC

Si tratta di uno strumento sviluppato dall’ATAC per calcolare percorsi e offre informazioni circa fermate, stazioni e linee di trasporto pubblico di Roma.

Sfortunatamente, il suo funzionamento lascia molto a desiderare e non possiamo raccomandarla. Utilizza tecnologie obsolete, non funziona correttamente con telefoni cellulari e spesso presenta degli errori, per cui tutto ciò la rende una risorsa poco affidabile.

Ad ogni modo, poiché si tratta di un servizio ufficiale dell’autorità dei trasporti di Roma, la menzioniamo e includiamo un link, nel caso in cui desiderassi provarla:

Accedere allo strumento “Viaggia con ATAC”

Mappe

Sfortunatamente, le fermate degli autobus pubblici non dispongono di mappe delle linee di cui sono parte. I tabelloni informativi mostrano unicamente le altre fermate e includono gli orari di partenza del primo e ultimo autobus dai capolinea.

Se desideri consultare il tragitto di una linea in particolare, è meglio utilizzare la versione moderna dello strumento Muoversi a Roma.

D’altro canto, se ciò che vuoi è vedere la copertura della rete di autobus urbani, mettiamo a tua disposizione la mappa ufficiale dell’ATAC. Questa non è molto utile per la pianificazione di percorsi, per cui non ha molto senso averla sul cellulare. Per scoprire qual è il miglior percorso per un determinato viaggio, è meglio utilizzare uno degli strumenti menzionati precedentemente.

Scaricare la mappa della rete degli autobus di Roma (pdf - X.XX MB)